venerdì 31 gennaio 2020

SICILIA: 1 miliardo di debiti di disavanzo nell'ultimo anno di governo Musumeci, 13 miliardi per i prossimi 30 anni. I Siciliani devono sapere. Cosa si puo' fare !

Oltre 13 miliardi di euro ed è il peso finanziario che i siciliani dovranno sostenere fino al 2048: una zavorra per i contribuenti ma anche per l’intero sistema economico.

Una zavorra che si è creata nel tempo e di cui l’ultimo miliardo di disavanzo emerso negli ultimi mesi è solo la punta di un iceberg.

Sta di fatto che oggi il disavanzo complessivo della Regione siciliana, secondo quanto riferito dagli esponenti del governo, si attesta a 7,3 miliardi di cui 6,286 miliardi sono già stati spalmati in gran parte nei bilanci dei prossimi trent’anni.

Purtroppo la Sicilia conta piu' del colore politico.

Il debito o disavanzo aumenta anziche' diminuire, nel 2018 Armao affermava che il debito Siciliano si era ridotto a 5 miliardi, oggi scopriamo che sono aumentati di 1 miliardo andando a 7 miliardi in uso corrente.

Potere contrattuale del Governo nulla perche' bocciato il debito nel Salva Sicilia ma solo una dilazione in 10 anni dello stesso, cio' significa che vi potete dimenticare sviluppo Infrastrutture e Imprese.

Serve coraggio in Regione attivando i contenziosi in parte riconosciuti dalla Corte Costituzionale contro lo Stato e la rinegoziazione dei derivati con un atto di forza.

Inoltra si potrebbe dopo aver fatto i necessari esami di fattibilità Giuridica, una richiesta di prestito alla ECB per abbassare la percentuale d'interessi e chiudere la questione derivati.

Sveglia Sicilia !

0 commenti:

Posta un commento