mercoledì 12 febbraio 2020

Attenzione a mandare Salvini a processo non solo e' un autogol mediatico ma crea un precedente in Politica che peserà su tutta la classe politica

Attenzione a mandare a processo Salvini su un tema molto caro agli Italiani perche' non solo sarebbe un clamoroso autogol per la politica di sinistra, ma garantirebbe un clamore mediatico per tutta la durata del processo con un ritorno di consensi e di visibilità ancora maggiore.

Se per opposizione questa e' l'unica arma per abbattere il consenso popolare di Salvini facciano pure l'autogol.

Il nocciolo del problema tuttavia non e' se mandare Salvini a processo per un reato che non esiste e che gli Italiani tutti gli perdonerebbero.

Il vero problema e' la separazione dei poteri, il potere giudiziario e quello politico non dovrebbero mai invadere il campo dell'altro.

Permettere ad una certa Magistratura politicizzata di invadere oggi il potere Legislativo significa spalancare le porte ad un conflitto che tutta la politica in modo trasversale finirebbe per pagare.

Basta pensare al concetto semplice di forze contrapposte "se mi dai un cazzotto oggi, domani te lo ritorno".

Questo significa aprire e consentire che oggi Salvini sia messo a processo e domani potrebbe toccare a chiunque da Zingaretti ad altri.

La separazione dei poteri e' un atto di responsabilità che la Magistratura e la Politica devo salvaguardare per non mandare a gambe levate il principio costituzionale e la stabilità del Paese.

Occhio a pensare che oggi tocca ad altri e domani a nessuno !

0 commenti:

Posta un commento