sabato 22 febbraio 2020

Coronavirus, Governo e Ministro della Sanità impreparati ? Direttive, Presidi e Coordinamento Regionale. Controllo accurato delle frontiere anche quelle degli Immigrati ! ART. 438 CODICE PENALE !

Viene da porsi la domanda se il Governo in Tema di Coronavirus ed in particolare il Ministro della Salute abbiamo adottato per tempo e su tutto il territorio Nazionale le procedure, le direttive e i presidi per affrontare l'Emergenza straordinaria in tema di Coronavirus ?

I dubbi sulla efficacia della condotta del Governo e del Ministero vengono a galla, in particolare riguardo la tempistica e la diffusione delle direttive estese a tutto il sistema sanitario Nazionale e non solo allo Spallanzani.

I Presidi di Protezione ad esempio sono stati acquisiti in tutti gli Ospedali ? a tutela degli Operatori Sanitari e della Popolazione ?

Non credo che all'interno di tutti i dei Dea di 2 livello cioe' quelli piu' grandi ci siano tutti i Presidi necessari.

E' stata emanata una direttiva a tutti gli Assessorati alla Sanità delle Regioni ? o si va in ordine sparso.

La responsabilità della Salute per eventi straordinari come questo, sono in capo allo Stato nella persona del Ministro della Salute che deve coordinare le Regioni per un azione unitaria ed omogenea.

Esiste da parte del Governo un controllo Sanitario stringente su tutti gli stranieri di qualsiasi tipo che giungono in Italia anche quelli delle Ong dovuti all'Immigrazione ?

Il Cdx dovrebbe porre su questi tempi un interrogazione Parlamentare specie dopo che Salvini è stato indagato per sequestro di persona.

Chiunque cagiona un'epidemia (1) mediante la diffusione di germi patogeni (2) è punito con l'ergastolo [448, 452]. Se dal fatto deriva la morte di più persone, si applica la pena [di morte] (3).

La disposizione in esame tutela la salute pubblica, considerata quale insieme di condizioni di igiene e sicurezza della vita e dell'integrità fisica o salute della collettività, messa in pericolo dalla diffusione di germi patogeni ma anche la vigilanza e la responsabilità delle corretta condotta.

Speriamo che tutto quanto per norma andava fatto sia stata eseguito dal Governo nelle more del Ministro della Salute.

Coronavirus in Italia, situazione sfuggita di mano, Roberto Burioni lo dice dal 25 Gennaio mentre il Governo di sinistra nella persona del Presidente del Consiglio parlava della quarantena come un atto di discriminazione e razzismo.


0 commenti:

Posta un commento