sabato 22 febbraio 2020

Il Coronavirus consacra le fine della Globalizzazione, affermando il ritorno al passato come Nazionalizzazione e Protezionismo di Trump

Dopo tantissimi esempi di fallimento dell'economia della Globalizzazione e del liberismo sfrenato, ecco affiorare negli ultimi 4 anni la ricetta vincente di Trump che conferma che la Nazionalizzazione, il Protezionismo, i dazi e la tutela della propria identità Nazionale sia la ricetta che con i fatti si è dimostrata vincente di fronte invece alle fantasiose, sbagliate e distruttive forme di Globalizzazione Finanziaria sfrenata e mai supportata da qualche evidente successo dimostrabile, che ha causato solamente Oligarchia, sofferenza e povertà.

Professori, Finanzieri, Economisti e quant'altro ho hanno fallito ho colpevolmente hanno voluto un mondo sbagliato.

Ma tutta questa gente non può non sapere che esiste una legge della fisica che governa tutti i sistemi umani sia quelli che vanno dall'Economia alla Sociologia, e cioè che ad ogni azione esiste una reazione ed il culmine del fallimento di questo sistema Mondiale rappresentato da Obama ed Europa è la reazione della natura con il suo Coronavirus che decreta la morte del Globalismo e la vittoria del Protezionismo forzato.

Meglio un Trump ad un Europa fallita e a cui l'Italia deve definitivamente uscirne per sempre come ha fatto la Gran Bretagna.

0 commenti:

Posta un commento