giovedì 19 marzo 2020

Le persone con sangue di tipo A hanno maggiori probabilità di contrarre il coronavirus: studio (Corea del Sud)


Di Park Si-soo Le persone con sangue di tipo A hanno maggiori probabilità di contrarre il coronavirus mentre quelle con il tipo O sembrano più resistenti, ha dimostrato uno studio preliminare su circa 2.000 pazienti in Cina. Un team di ricercatori cinesi, guidato da Wang Xinghuan del Center for Evidence Based and Translational Medicine presso Zhongnan Hospital dell'Università di Wuhan, ha condotto lo studio. Hanno preso modelli di gruppi sanguigni di pazienti a Wuhan e Shenzhen e li hanno confrontati con le popolazioni sane locali. Hanno scoperto che i pazienti del gruppo sanguigno A mostravano un tasso più elevato di infezione e tendevano a sviluppare sintomi più gravi. Nella popolazione generale, il sangue di tipo O (34 percento) è più comune del tipo A (32 percento). Ma nell'infetto, questo è stato invertito, con persone di tipo O al 25 percento e tipo A al 41 percento. Le persone con sangue di tipo O hanno rappresentato il 25 percento dei decessi nella ricerca. 

Normalmente, le persone con sangue di tipo O rappresentano il 32% della popolazione di Wuhan. "Le persone del gruppo sanguigno A potrebbero aver bisogno di una protezione personale particolarmente rafforzata per ridurre la possibilità di infezione", hanno scritto i ricercatori. Hanno detto che i pazienti con sangue di tipo A potrebbero aver bisogno di ricevere una sorveglianza più vigile e trattamenti aggressivi. Mentre i ricercatori hanno notato che lo studio era preliminare e che era necessario ulteriore lavoro, hanno esortato i governi e le strutture mediche a considerare le differenze di tipo sanguigno quando pianificano misure di mitigazione o curano i pazienti.

0 commenti:

Posta un commento