giovedì 2 aprile 2020

Perché i mercati degli animali sono il luogo perfetto per diffondere la malattia


Si ritiene che il coronavirus che attraversa la Cina sia iniziato in un mercato umido, dove pesce, pollame e altri animali vengono macellati nei locali. Visitiamo un mercato umido a Hong Kong.
Il coronavirus è stato rilevato per la prima volta nelle persone che avevano connessioni con un mercato del pesce a Wuhan, in Cina. È noto come un mercato umido.

È questo complesso di bancarelle dove le persone vendono pesce vivo, carne e animali selvatici.

I ricercatori pensano che questo virus sia probabilmente mutato da un ceppo che è comune negli animali e poi è passato agli umani in quel mercato. Jason Beaubien della NPR è andato a controllare un mercato umido a Hong Kong, e ci ha portato questo.

 JASON BEAUBIEN, BYLINE: Una volta entrati in uno di questi posti, è abbastanza ovvio il motivo per cui vengono chiamati mercati bagnati. I pesci vivi in ​​vasche aperte stanno spruzzando acqua dappertutto. I ripiani delle bancarelle sono rossi di sangue mentre i pesci vengono sventrati e sfilettati proprio davanti agli occhi dei clienti. Ci sono tartarughe vive e crostacei che si arrampicano l'uno sull'altro in scatole.

Lo scioglimento del ghiaccio aumenta la melma sul pavimento.

Quindi le cose sono bagnate.

i sono mercati come questo in tutto il mondo, in cui pesce, pollame e altri animali vengono macellati e macellati proprio nei locali. I ricercatori affermano che i mercati umidi della Cina continentale, tuttavia, sono problematici per diversi motivi. Innanzitutto, hanno spesso diversi tipi di animali esotici. Lo stress della cattività indebolisce il sistema immunitario degli animali e crea un ambiente in cui i virus mutanti possono scivolare da una specie all'altra.

Quando ciò accade, un nuovo ceppo di virus può occasionalmente avere un punto d'appoggio nell'uomo, come è successo con la SARS nel 2002 e questo focolaio attuale.

Inoltre
Gli animali selvatici, costretti ad avvicinarsi alle città, incontrano inevitabilmente animali domestici e la popolazione umana. Gli animali selvatici ospitano spesso virus; i pipistrelli, ad esempio, possono trasportarne centinaia .

E i virus, saltando specie per specie , alla fine possono infettare le persone.

I virus, migliaia di loro, continuano ad evolversi. È solo una questione di tempo prima che si verifichi un altro grave scoppio in questa regione del mondo. Tutti i coronavirus che hanno causato recenti epidemie, incluso il COVID-19, sono saltati dai pipistrelli a un altro animale prima di infettare l'uomo.

0 commenti:

Posta un commento