sabato 4 aprile 2020

Il Sistema Sanitario Italiano è da rivedere da zero, salvi solo le prime linee Medici e Sanitari tutti. Ecco perche' 15.000 ed oltre 100 morti. Mandati in guerra senza armi come agnelli sacrificali.

Allo stato attuale il Sistema Sanitario Italiano di cui anche io mi pregio di farne parte con Orgoglio non e' un sistema da imitare ma da riformare in toto, partendo dal Vertice.

Non certo per gli Operatori della Sanità, Medici e Sanitari che sono stati mandati alla guerra senza armi e come agnelli sacrificali.


Partiamo da alcune considerazioni generali:

Il Sistema Sanitario Italiano e' definito uno dei migliori, ma di fatto abbiamo scoperto anzi chi lavora nella sanità lo sa benissimo che assicurare i LEA a tutti i cittadini ed assicurare prestazioni spesso inutili di Pronto Soccorso non significa avere un sistema migliore rispetto a tanti altri Paesi che hanno reagito meglio all'impatto Coronavirus.

Il Sistema Sanitario Italiano ha fra i migliori Medici e Sanitari al Mondo e delle eccellenze ma spesso anzi sempre i vertici delle principali Istituzioni Sanitarie non sono occupati dai migliori elementi ma soltanto dai piu' politicizzati.

Da questa considerazione è facile intuire come i vertici Istituzionali intesi come Ministero della Salute, Direttori Generali, Sanitari e Amministrativi, Istituti come (ISS, Consiglio Superiore, etc, etc) per finire con molti primariati non sono occupati dai piu' valorosi ma dai piu' politicizzati.

Detto questo si capisce come dal 31/1/2020 si sono accumulati una caterba di orrori infinita, una sequenza di errori di rilevanza penale, con esperti che spesso hanno smentito se stessi non una volta ma piu' volte peggiorando la situazione.

Mentre gli Esperti decidevano se il Coronavirus fosse una normale influenza o qualcosa di piu', i Medici ed i Sanitari in prima linea iniziavano a combattere e a contagiarsi.

In questo scenario si inserisce la seconda questione il massacro del sistema sanitario in termini di tagli di miliardi e miliardi sotto forma di gestione manageriale, basata sull'efficienza ed efficacia con il minor consumo di risorse, salvo poi tagliare posti essenziali con la legge Balduzzi la n. 70 ma mantenendo duplicati di unità complesse spesso inutili.

A questo secondo fattore si inserisce poi la cattiva gestione del sistema carico di lavoro e sicurezza dei lavoratori ed ecco la differenza tra il Nord efficiente ma scoppiato e il Sud meno efficiente ma paradossalmente piu' tutelato.

Un sistema incredibile fatto da Procedure e Protocolli che servono a generare costi per posizioni spesso inutili.

Sistemi di Qualità perfetti ma spesso comprati che rimangono lettera scritta e quasi sconosciuti ai piu', sistema premiali dati a pioggia, sistemi di Qualità e  di Rischi Clinico che non sono stati in grado neppure di dare le piu' elementari linee guida di pulizia e sterilizzazione e non parliamo di Biocontenimento.

Un sistema di norme, protocolli, procedure e controlli che sono carta straccia scritta ma incapaci di essere calati sul campo e portati a conoscenza di tutti.

Un sistema da rifare e azzerare.

Il perche' il sistema al Nord è esploso rispetto al Sud e presto detto, io che ho lavorato a Come per tanti anni e poi al Sud vi garantisco che il motivo di questa differenza è dovuta non solo al caso e all'esplosione del Coronavirus a Lodi, Bergamo, Crema etc. etc.

Spesso al Nord gli Infermieri ed i Medici lavorano sotto organico e con turni massacranti, spesso gestiscono reparti con 30/40 posti di Medicina Generale con 2 infermieri e 1 Medico.

Spesso al Nord le procedure scritte bene sulla carta non si applicano sul campo perche' agli Operatori si chiede di lavorare come somari.

Al Sud e identico ma spesso le cose non sono gestite in questo modo perche' mancano i posti letti e il personale pur essendo poco non e' sfruttato come somaro.

Questo è lo scenario e le vere motivazioni per cui il Sistema Italian è esploso nel particolare al Nord.

Eppure la Protezione Civile incapace di reperire dopo 3 mesi i presidi di Protezione Individuale, il Ministero della Salute, Istituto Superiore della Sanità ed il Consiglio della Sanità non sono stati in grado con la politica di anticipare il Virus e come facendo come i Cinesi e tanti altri Paesi.

Appena diffusa la Pandemia alcuni Paesi hanno ordinato Presidi di Protezione, mentre in Cina hanno organizzato squadre composte da militari ed esperti di Biocontenimento che hanno addestrato il personale Ospedaliero di 60 milioni di persone tanto è la Provincia di Wuhan.

Solo dopo molte settimane l'ISS ha pubblicato un Corso e delle linee guida, vorrei sapere che cazzo facevano questi a casa sin dal Venerrdì al Lunedi in un momento di Emergenza.

Eppure per evitare 10.000 contagi fra sanitari e 100 morti una strage di Stato bastava poco, bastava applicare alcune semplici regole un esempio anzi buon esempio di come si puo' lavorare anche sotto pressione e stress e rappresentato dall'Ospedale Cotugno di Napoli preso ad esempio anche da molti stati Esteri.

Nessun Contagio fra sanitari bastava poco solo un poco di sale in zucca:


Ed allora cosa serviva ? protocolli attuati con scientificità, e personale sanitario non necessario mandato in aspettativa gratuita.

Tamponi per i sospetti e messa in quarantena, ed invece ancora oggi si lavora con personale che pur essendo stato a contatto con colleghi contagiati ancora non hanno avuto responso del Tampone e continuano a lavorare e purtroppo a diffondere il Virus e a morire.

Chi Dirige le Aziende Ospedaliere in genere doveva tutelare il personale ed allontanarlo subito ed invece lo si lascia lavorare e magari troviamo invece personale sano che si è imboscato per codardia.

Ecco questo è il vero motivo del disastro Sanitario Italiano che vi piaccia o no.

Va rifondato da zero con  gente illuminata.

E risparmiatevi sono Eroi per nascondere le vostre lacune delittuose, questa è gente che lavora  per 1100 - 1500 eroi mese con turni massacranti.

Questi sanitari erano già eroi solo che nessuno voleva vedere quello che era visibile a tutti.


0 commenti:

Posta un commento