lunedì 1 giugno 2020

PALAMARA : INTERVISTA DA GILETTI VIDEO (DIVISO IN PARTI) E CONSIDERAZIONI




PARTE BASENTINI - PUCCI - SPERANZA



PARTE BONAFEDE


PARTE IMMIGRAZIONE SALVINI


PARTE SPOSTAMENTO A DESTRA NASCITA DEI PROBLEMI A PALAMARA


60.000 MILA PAGINE SU PALAMARA


RETE PALAMARA


DI MATTEO 




Non c’è un solo Luca Palamara, ce ne sono tanti però il trojan nel telefono lo hanno messo solo a me”.

A Perugia sarà un bagno di sangue e usciranno altri nomi se si va a dibattimento? Io mi difenderò con tutti gli strumenti che l’ordine giuridico mi mette a disposizione” è la promessa finale di Palamara. Palamara, e questo è un sospetto, forse non ha voluto soltanto difendersi, ma anche lanciare dei messaggi trasversali direttamente dallo studio di Giletti, inequivocabili per ipotetici riceventi.

Il caso Palamara comincia a far vomitare decenni di uso politico della giustizia.

E ora tocca a Luigi De Magistris, sindaco di Napoli e già eurodeputato, togliersi il sassolino dalla scarpa. Lui è un altro magistrato finito in politica. A sinistra, ovviamente. Ma la circostanza non gli ha impedito, ieri da Giletti, di sferrare un attacco violentissimo a Giorgio Napolitano e a Nicola Mancino colpevoli, a suo dire, di averlo allontanato da inchieste bollenti quando il prima sedeva al Quirinale e il secondo presiedeva (di fatto) il Csm.




0 commenti:

Posta un commento