lunedì 15 giugno 2020

Terapia al Plasma ha ragione De Donno, La Fondazioen Gates si appropria del trattamento costituendo la "CovIg Alliance" per vendere il trattamento a caro prezzo


Terapia al Plasma ha ragione De Donno, La Fondazioen Gates si appropria del trattamento costituendo la "CovIg Alliance" per vendere il trattamento a caro prezzo.

Siamo alle solite si lincia un Medico come De Donno se ne blocca la sperimentazione o il trattamento salvo poi essere ufficializzato dalla speculazione selvaggia delle Aziende Farmaceutiche.

Vi voglio informare da una breve inchiesta mia che lo stesso è avvenuto con De Donno, sentite un poco :

un gruppo di aziende di terapia al plasma ha annunciato di aver costituito la "CovIg Alliance", uno sforzo per sviluppare trattamenti al plasma per COVID-19.

CovIg è una combinazione di COVID-19 e globulina iperimmune (da qui proviene la "Ig"). L'obiettivo di questa Alleanza è sviluppare un trattamento per la globulina iperimmune (o HiG) realizzato con plasma convalescente.

(Questo è un termine tecnico per il sangue di qualcuno che è sopravvissuto a una malattia). 

Il plasma convalescente è noto per essere efficace nel trattamento di vari tipi di altri virus, e questo perché il plasma convalescente contiene anticorpi che possono potenzialmente combattere la malattia. Per dirla semplicemente, questa Alleanza sta cercando di sviluppare un trattamento per le persone con COVID-19 che è composto dagli anticorpi delle persone che hanno già avuto il virus. 

E quegli anticorpi provengono dal plasma, che proviene da una donazione di sangue. 

Le organizzazioni che fanno parte di questa Alleanza sono alcune delle migliori aziende di terapia derivate dal plasma in tutto il mondo. Includono Takeda, CSL Behring, Biotest, Bio Products Laboratory, Octapharma e LFB. Inizialmente, ognuna di queste aziende aveva provato a sviluppare questi trattamenti HiG da solo.

Ma con un vaccino COVID-19 ancora a distanza di 12-18 mesi, le aziende hanno riconosciuto che nel frattempo ci sarebbe stata la necessità di un trattamento e che avrebbero potuto produrlo più velocemente se avessero lavorato insieme. 

L'Alleanza sta creando una medicina HiG senza marchio e potrebbe essere una delle prime terapie per COVID-19. Perché è molto più veloce da sviluppare rispetto ad altri trattamenti o un vaccino?

Quindi, il plasma convalescente può essere utilizzato in due modi. Un modo è quello di prendere il plasma e trasfondere direttamente nel corpo di una persona che è attivamente infettata da COVID-19.  
L'altro modo - e questo è il modo in cui l'Alleanza persegue - è quello di creare un trattamento anticorpale concentrato. 

Questa è la globulina iperimmune policlonale: l'HiG. Il plasma di molti sopravvissuti viene miscelato e quindi trattato per rimuovere la porzione di anticorpo, che viene quindi messa in una forma più altamente concentrata. 

Il processo rimuove anche agenti infettivi e altre proteine ​​per rendere il prodotto più sicuro e consentirne la somministrazione a chiunque, indipendentemente dal suo gruppo sanguigno.

 Alla fine, il prodotto, a differenza del plasma di un singolo individuo, ha una concentrazione altamente prevedibile di anticorpi che può essere somministrata in un volume più piccolo a un paziente malato. 

Vorrei anche menzionare: le persone che soffrono di COVID-19 potrebbero non essere le uniche persone a beneficiare di questo trattamento. A seconda delle prestazioni del prodotto negli studi clinici, questi trattamenti HiG potrebbero essere utilizzati per la prevenzione delle malattie. Potenzialmente, potresti darli a operatori sanitari in prima linea e ad altre popolazioni ad alto rischio per prevenire l'infezione.

Qual è il ruolo della fondazione in tutto questo?

Le stesse società produttrici di plasma stanno effettivamente sviluppando i trattamenti e eseguiranno gli studi clinici per vedere quanto siano efficaci. (Il primo inizierà nel periodo di maggio / giugno.) La nostra fondazione ha un ruolo consultivo. Abbiamo aiutato a collegare le diverse società di terapia al plasma e le abbiamo collegate, ad esempio, con organizzazioni che potrebbero aiutare a costruire il loro sito Web e comunicare con gli operatori sanitari sul loro lavoro. So che questo sforzo è in gran parte uno degli Stati Uniti in questo momento.

Si pensa di rendere disponibili questi trattamenti in modo più ampio, in particolare per i paesi a basso e medio reddito?

Alla fine, sarebbe l'ideale. Poiché questi trattamenti HiG sono relativamente facili da amministrare - richiedono solo iniezioni - potrebbero essere efficaci in luoghi in cui non vi sono molte infrastrutture ospedaliere. (Droghe come Remdesivir, d'altra parte, richiedono giorni collegati a un IV.)

Rispetto al plasma convalescente, HiG è anche più facile da spedire e rimane attivo e stabile a temperatura ambiente, a differenza del plasma convalescente che deve essere tenuto refrigerato. Ciò significa che potrebbe essere distribuito e utilizzato in modo più efficace in ambienti a bassa risorsa in ospedali e cliniche in Africa e Asia meridionale.

 E, soprattutto, HiG non richiede il tipo e la procedura di crossmatch necessari per fornire in modo sicuro plasma convalescente non trattato. La sfida è che ci sono solo poche strutture in tutto il mondo che possono produrre HiG in questo momento.

Quindi, fare abbastanza per soddisfare la domanda di tutto il mondo sarebbe difficile.

Dove sono le aziende che ottengono il plasma convalescente per effettuare questo trattamento? Da individui molto generosi ed eroici. L'Alleanza ha creato un sito Web — si chiama Plasma Bot — e attraverso questo, sono in grado di connettersi con i sopravvissuti di COVID-19 che potrebbero essere disposti a donare il proprio plasma.



-----



Compra anche il mio libro inchiesta

0 commenti:

Posta un commento