domenica 12 luglio 2020

Le obbligazioni perpetue potrebbero salvare l'Unione europea

In un'intervista, pubblicata oggi, George Soros ha spiegato come l'Unione Europea (UE) può mantenere il suo rating AAA e finanziare il suo pacchetto di recupero COVID-19.
Attraverso il sostegno di "obbligazioni perpetue" - o "consoli", come sono note nel Regno Unito e negli Stati Uniti, Soros ritiene che l'UE possa affrontare la doppia crisi di COVID e i cambiamenti climatici, che attualmente minacciano il blocco. Sostiene che "Consols" rappresenta un'alternativa credibile all'aumento del bilancio dell'UE e fornirebbe fondi di soccorso che potrebbero essere destinati agli Stati membri più colpiti dalla pandemia sanitaria, come l'Italia e la Spagna.
Sostiene che il processo di autorizzazione per l'emissione di obbligazioni - che si svolgerà a tempo indeterminato e richiederebbe solo il servizio degli interessi - potrebbe essere completato nel giro di poche settimane e in tempo per il vertice europeo del 27 maggio per accettarle come un'alternativa desiderabile. Esorta il popolo olandese e i più ampi paesi anseatici a considerare questa proposta come mezzo per evitare un aumento dei loro contributi al bilancio europeo.
Quanto tempo durerà il danno del coronavirus sull'economia dell'eurozona? 

Più a lungo di quanto la maggior parte della gente pensi. Uno dei problemi è che il virus stesso si sta rapidamente evolvendo e sta cambiando il modo in cui attacca gli organi umani. Ciò renderà molto più difficile lo sviluppo di un vaccino affidabile. 

Sostieni l'emissione di obbligazioni perpetue. Perché questa sarebbe una soluzione migliore dei legami corona? E quali sono i rischi dell'emissione di obbligazioni perpetue?

Il pubblico europeo e i loro leader politici non hanno familiarità con i legami perpetui o le "console" come ora mi piace chiamarli, ma le consolle sono ben note nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Hanno una lunga storia in entrambi i paesi. Nel Regno Unito furono usati, tra le altre cose, per finanziare le guerre contro Napoleone e per finanziare la prima guerra mondiale. Negli Stati Uniti furono introdotti negli anni 1870. 

Come suggerisce il nome, l'importo principale di un legame perpetuo non deve mai essere rimborsato; sono dovuti solo i pagamenti di interessi annuali. Un'obbligazione da € 1 trilione costerebbe € 5 miliardi all'anno, ipotizzando un tasso di interesse dello 0,5%. Le console non avrebbero bisogno di essere vendute tutte in una volta; potrebbero essere emessi in tranches e sarebbero afferrati da investitori a lungo termine come compagnie di assicurazione sulla vita che sono alla ricerca di obbligazioni a lungo termine per far fronte alle proprie passività. Man mano che i mercati familiarizzeranno con i nuovi strumenti, le tranche successive attirerebbero un numero maggiore di acquirenti e alla fine le obbligazioni otterrebbero un premio. Questo è un ottimo momento per emettere obbligazioni a lungo termine. La Germania ha recentemente venduto un titolo di stato di 30 anni con un rendimento negativo. 

Sfortunatamente, il mio suggerimento per i legami perpetui è stato confuso con i "legami corona" e questo ha avvelenato il dibattito. I due non hanno nulla a che fare l'uno con l'altro. Le obbligazioni Corona sono state decisamente respinte, e con buone ragioni, dato che richiedono un grado di mutualizzazione semplicemente inaccettabile. Ecco perché ora parlo di "console". L'unico obbligo reciproco è il pagamento degli interessi annuali, che è trascurabile. € 5 miliardi ogni anno assicurano urgentemente € 1 trilione di euro - un rapporto costi / benefici incredibilmente basso di 1: 200! Tale grado di mutualizzazione dovrebbe essere facilmente accettato dagli Stati membri che agiscono all'unanimità o da una coalizione di volontà. 

Comprensibilmente, i cosiddetti paesi della Lega anseatica, come i Paesi Bassi, vogliono ridurre al minimo il loro contributo al bilancio europeo. Tuttavia, ora devono affrontare una scelta: possono continuare a opporsi alle console e accettare un raddoppio del budget oppure possono diventare entusiasti sostenitori delle console e, se hanno successo, aumentare il loro contributo al budget del 5%. Esorto la Lega anseatica e il pubblico olandese a meditare su quale alternativa sia preferibile. 

Non ci sono problemi legali per l'UE nell'emissione di obbligazioni o console perpetue come le chiami tu?    
          
Sì, ci sono e sono apparentemente insormontabili. L'UE deve mantenere un rating AAA, altrimenti le obbligazioni sarebbero invendibili. Ciò richiede che l'UE disponga di quelle che vengono definite sufficienti "risorse proprie": imposte che possono essere riscosse per coprire i costi di servizio delle obbligazioni. L'imposizione delle tasse è un processo lungo, perché ogni paese ha le sue regole e in alcune come il Belgio le regole sono molto complicate. Il processo richiederebbe diversi anni ed è per questo che ho detto che gli ostacoli legali sono apparentemente insormontabili. 

Ma c'è una soluzione. Le tasse devono essere solo autorizzate; non devono essere implementati. L'autorizzazione dovrebbe richiedere alcune settimane, non alcuni anni. Una volta autorizzate, l'UE potrebbe procedere ed emettere obbligazioni o consolle perpetue. Le obbligazioni perpetue hanno un enorme vantaggio rispetto alle obbligazioni che hanno una data di scadenza. Come suggerisce il nome, il capitale non deve mai essere rimborsato; è pagabile solo l'interesse annuale. Come ho accennato in precedenza, tale importo è così minimo che dovrebbe essere facilmente sottoscritto dagli Stati membri. Dovrebbe essere particolarmente attraente per la Lega anseatica guidata dai Paesi Bassi. Ecco perché la Lega anseatica dovrebbe diventare sostenitori entusiasti. In Germania, Angela Merkel è ancora cancelliera ed è l'unica persona in grado di scavalcare l'establishment liberale. Con il loro supporto, il vertice euro che si terrà il 27 maggio potrebbe ancora accettare le consolle come alternativa desiderabile da esplorare, ma il tempo è estremamente breve. Uno strumento precedentemente totalmente sconosciuto deve essere compreso e adottato.

Cosa succede se la soluzione non viene accettata? 

Circostanze eccezionali richiedono misure eccezionali. Le obbligazioni o le console perpetue sono una tale misura. Non dovrebbero nemmeno essere considerati in tempi normali. Ma se l'UE non è in grado di prenderla in considerazione ora, potrebbe non essere in grado di sopravvivere alle sfide che deve affrontare attualmente. Questa non è una possibilità teorica; potrebbe essere la tragica realtà. 

Il coronavirus e il cambiamento climatico stanno minacciando non solo la vita delle persone ma la sopravvivenza della nostra civiltà. 

L'Unione europea è particolarmente vulnerabile perché si basa sullo stato di diritto e le ruote della giustizia girano proverbialmente lentamente. Al contrario, il coronavirus si muove molto velocemente e in modi imprevedibili. 

Ecco perché l'UE deve emettere obbligazioni perpetue. L'emissione di obbligazioni il cui rapporto costi / benefici è 1: 200 apre un'incredibile quantità di spazio fiscale. Il denaro raccolto non deve essere distribuito secondo la cosiddetta chiave fiscale, ovvero la partecipazione azionaria degli Stati membri nella BCE. Può essere assegnato a coloro che ne hanno più bisogno. La maggior parte del denaro andrebbe nei paesi del sud perché sono stati i più colpiti e all'interno di quei paesi potrebbero aiutare le persone più bisognose e più bisognose, come i lavoratori agricoli non registrati. Alcuni di questi stanno già accadendo, ma la quantità di denaro disponibile sarebbe notevolmente aumentata.    

Sei un sostenitore schietto della campagna Remain. Cosa avrebbe potuto fare l'UE per evitare la Brexit? E dovrebbe impedire ad altri Stati membri di uscire dal sindacato?

Non ha senso piangere sul latte versato. Ma la domanda su come impedire ad altri paesi di seguire il Regno Unito è importante. 

Sono particolarmente preoccupato per l'Italia. Matteo Salvini, il leader del partito Lega, si sta agitando perché il Paese lasci l'euro e l'UE. Fortunatamente, la sua popolarità personale è diminuita da quando ha lasciato il governo, ma la sua difesa sta guadagnando slancio. Cosa sarebbe rimasto dell'Europa senza l'Italia? L'Italia era il paese più filo-europeo. Gli italiani si fidavano dell'Europa più dei propri governi e con buone ragioni. Ma sono stati maltrattati durante la crisi dei rifugiati del 2015. L'UE ha fatto rispettare i cosiddetti regolamenti di Dublino che imponevano tutti gli oneri ai paesi in cui i rifugiati erano sbarcati per la prima volta e non offrivano alcuna condivisione degli oneri finanziari. Questo è quando gli italiani decidono di votare per la Lega di Salvini e il Movimento a cinque stelle in una frana. Più recentemente, il rilassamento delle norme sugli aiuti di Stato, che favoriscono la Germania,

Sembri molto pessimista. 

Affatto. Finché riesco a trovare idee come legami perpetui, non rinuncio alla speranza. 

0 commenti:

Posta un commento