domenica 9 agosto 2020

Il Presidente Tunisino umilia il Governo Conte del M5S/PD, le partenze non si possono limitare se Italia incentiva Immigrazione con le sanatorie.

 Le parole di Kais Saied e partenze non si possono limitare solo con la Guardia Costiera o inseguendo le “barche della morte”, ma piuttosto fermando "coloro che commerciano con la vita delle persone mettendole su queste barche. 

 Oppure incentivando Immigrazione e la criminalità con decreti che concendono Sanatorie e asssitenza continua agli Immigrati.

 Il Governo Italiano va in senso opposto a quanto bisognerebbe fare per disincentivare la rete criminale e gli Immigrati a partire. 

 Non è certo colpa della Tunisa se in tutta Africa sanno che il Governo Italiano è un porto sicuro e concede Sanatorie.

 Prima risolva le questioni interne della sua politica migratoria e poi pensi alla Tunisia.

Chi pensa che accogliere tutti sia la strada per risolvere la questione migratoria non fa altro che peggiorare la situazione, avendo una visione miopa del vero problema geopolitico.

A confermare questa posizione Tunisina è la dichiarazione che : L'invasione indiscriminata e incontrollata dei clandestini ha un nome e un cognome: Teresa Bellanova. A dirlo è Sami Ben Abdelaali, parlamentare tunisino,

0 commenti:

Posta un commento