venerdì 7 agosto 2020

SICILIA COL PIU' ALTO INDICE DI CONTAGGIO, COLPA DEI MIGRANTI CHE IL GOVERNO CONTE NON CONTROLLA. ADESSO E' PAURA

 E adesso a essere preoccupati sono i giovani. Dopo il caso dei due ragazzi di Scicli, ieri è risultato positivo un diciottenne di Catania che la sera prima aveva partecipato a una serata con centinaia e centinaia di coetanei. 

 Nel bollettino di ieri, diffuso dal ministero della Salute, ci sono 30 nuovi casi in Sicilia, di cui però 13 sono di migranti in quarantena.

la Sicilia ha un indice Rt più alto dei territori maggiormente colpiti dal virus: dalla Lombardia al Veneto. 
Infatti, con 1,62, rispetto a una media di 1,01, è la regione con l'indice più alto, senza tenere in considerazione i migranti "positivi" conteggiati nel bollettino.

Cinque migranti positivi a Messina. Saranno trasferiti e andrà immediatamente chiusa anche quella struttura, appena libera dai soggetti in quarantena”. 

 Lo dice in una nota l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, riferendosi ai tamponi effettuati nel centro che ospita migranti a Messina. “Il modello imposto sta implodendo. E nessuno pensi ancora alla tendopoli. Non si può fare”, dice Razza.

Insomma il Governo Conte non controlla i confini e semina malati infetti in Italia e in particolare in Sicilia, senza controllo su questi adesso in Sicilia è paura !

0 commenti:

Posta un commento