martedì 8 settembre 2020

IL GOVERNO AVEVA ORDINATO 45 MILIONI DI EURO DI BANCHI A ROTELLA A UNA IMPRESA CHE CHE SCOPRIAMO ESSERE DOMICILIATA PRESSO ARCIGAY DI OSTIA CON UN SOLO DIPENDENTE A 4000 EURO. TUTTI I DOCUMENTI ORIGINALI CHE POTETE LEGGERE ANCHE IL CONTRATTO CON IL GOVERNO POI SCIOLTO DA ARCURI. W LA LEGGE SULLA TRASPARENZA E W ANAC: FUORI I NOMI DI TUTTI I VINCITORI

 Al fine di favorire la massima partecipazione alla procedura in oggetto, e, per l’effetto, garantire un alto grado di concorrenzialità e parità di trattamento tra gli operatori economici, SI DISPONE LA RETTIFICA del Punto n. 5 “Requisiti soggettivi degli operatori economici interessati”, che stabilisce:

“3) requisiti di capacità tecnica ed economica: capacità tecnica ed economica ad espletare la fornitura conformemente all’offerta presentata in relazione ai quantitativi offerti nel rispetto dei requisiti minimi della stessa come indicato nel precedente punto 4. Tali requisiti dovranno essere comunque suffragati dall’elenco delle principali forniture di prodotti analoghi effettuate negli ultimi tre anni (2017-2018-2019) nonché dalla indicazione del fatturato di settore negli ultimi tre anni (2017-2018-2019).”

2020-09-06__ Nexus 001

.

Di fatto che la Nexus, con un capitale sociale di 4.000 euro, si è aggiudicata un appalto di quasi 45 milioni di euro. Le sono stati pagati 247,80 euro per ciascun banco monoposto, costo comprensivo sì di consegna e allestimento, ma secondo operatori del settore che non vogliono comparire «è una cifra elevata. Diciamo pure eccessiva». Per la Lega, «non è un prezzo congruo, non è un investimento giusto che si sta facendo per la scuola. E sicuramente non sarà la Nexus a fabbricare i banchi. Anche li comprasse sul mercato, deve avere capacità economica di acquisto, ma dimostra di non averne. Chi la finanzia?», chiede l' onorevole Cavandoli.

Il titolare risulta essere tale Aubry che pare essere ELETTRICISTA presso un'altra società che fa servizi per eventi anche del Governo.


image

Dubbi sull’omonimia dell’amministratore delegato della società – riporta la Verità – Fabio Aubry, potrebbe essere lo stesso che con un’altra società ha ottenuto diverse commesse governative: addirittura per il G7 di Taormina e Ischia a maggio e ottobre del 2017.  

NOTA FONTE: I DOCUMENTI PUBBLICI  SONO RICAVATI DA QUOTIDIANI ITALIANI CHE LI HANNO PUBBLICATI  


0 commenti:

Posta un commento