domenica 8 novembre 2020

Caso Calabria quando un Governo è ridicolo e incapace di scindere gli accordi della politica con la pelle dei Calabresi, roba da codice penale.

 Caso Calabria quando un Governo è ridicolo e incapace di scindere gli accordi della politica con la pelle dei Calabresi, roba da codice penale.

Hanno nominato un Commissario e se ne sono "fottuti della Calabria" salvo scoprire poi dalla stessa bocca del Commissario che non era stato realizzato il piano Covid nei mesi estivi.

Adesso gli interessi ed inciuci di partito prevalgono sulla salute dei Calabresi nominando un personaggio che dichiarava che le mascherine non servivano.

E' vogliono portare su scala Nazionale la gestione della Sanità quando sappiamo tutti che sia a livello Regionale o Nazionale la classe dirigente spesso è nominata non su meriti ma su favori di partito.

Una figura ridicola se non fosse che esistono responsabilità Penali sulle mancanze, vedo bene che il M5s si e' subito integrato al sistema.



0 commenti:

Posta un commento