domenica 6 dicembre 2020

La Cina del Covid ammette che il Covid è scappato da un Laboratorio: Nuove linee guida sulla sicurezza dei laboratori per il coronavirus

LA CINA LASCIA TRAPELARE CHE IL CORONAVIRUS E' FUORIUSCITO DA UN LABORATORIO, RIVEDENDO LE PROCEDURE PER Errori o manipolazione accidentale delle operazioni di biosicurezza del laboratorio.

Ecco le nuove direttive:


 Secondo le attuali informazioni sulle caratteristiche biologiche, sulle caratteristiche epidemiologiche, sulla patogenicità e sulle manifestazioni cliniche del nuovo coronavirus, il patogeno viene gestito temporaneamente secondo la seconda categoria di microrganismi patogeni nella classificazione dei microrganismi patogeni.

  1. Requisiti di sicurezza biologica per le attività sperimentali
  (1) Coltura del virus: si riferisce a operazioni quali isolamento del virus, coltura, titolazione, test di neutralizzazione, virus vivo e purificazione delle sue proteine, liofilizzazione del virus e esperimento di ricombinazione per la produzione di virus vivo. Le operazioni di cui sopra dovrebbero essere eseguite in un laboratorio di biosicurezza di terzo livello. Utilizzare la coltura virale per estrarre l'acido nucleico. L'aggiunta dell'agente lisante o dell'agente inattivante deve essere effettuata allo stesso livello di condizioni di laboratorio e protettive della coltura virale. Dopo l'aggiunta dell'agente lisante o dell'agente inattivante, può essere confrontata con la protezione di materiali infettivi incolti. Livello per operare. Prima di svolgere le attività rilevanti, il laboratorio deve riferire alla Commissione Sanitaria Nazionale per l'approvazione e ottenere le qualifiche per lo svolgimento delle attività corrispondenti.
  (2) Esperimento di infezione animale: si riferisce a operazioni sperimentali come infettare animali con virus vivi, campionamento di animali infetti, manipolazione e analisi di campioni infettivi, ispezioni speciali di animali infetti e smaltimento di escrementi di animali infetti, ecc. Prima di svolgere le attività pertinenti, i laboratori devono riferire alla Commissione sanitaria nazionale per l'approvazione e ottenere le qualifiche per lo svolgimento delle attività corrispondenti.
  (3) Funzionamento di materiali infettivi non coltivati: si riferisce alla rilevazione dell'antigene virale, test sierologici, estrazione di acidi nucleici, analisi biochimica e inattivazione di campioni clinici prima dell'inattivazione di materiali infettivi non coltivati ​​con metodi affidabili. Il lavoro e le altre operazioni devono essere svolte in un laboratorio di biosicurezza di livello due e deve essere adottata la protezione personale di un laboratorio di biosicurezza di livello tre.
  (4) Le operazioni sui materiali inattivati: test degli acidi nucleici, test dell'antigene, test sierologici, analisi biochimiche e altre operazioni che vengono eseguite dopo aver inattivato materiali infettivi o virus vivi con metodi affidabili devono essere eseguite nel laboratorio di sicurezza biologica di secondo livello. La clonazione molecolare e altre operazioni che non contengono virus vivi patogeni possono essere eseguite in un laboratorio di primo livello di biosicurezza.
  2. Trasporto e gestione di agenti patogeni e campioni                       
  (1) Trasporto interno:La classificazione dell'imballaggio per il trasporto di nuovi ceppi di coronavirus o altri materiali biologici potenzialmente infettivi appartiene alla Classe A e il numero ONU corrispondente è UN2814. L'imballaggio soddisfa i requisiti di imballaggio di classificazione PI602 del documento ICAO Doc9284 "Istruzioni tecniche per il trasporto sicuro di merci pericolose per via aerea"; Ambiente Il campione appartiene alla categoria B e il numero ONU corrispondente è UN3373. L'imballaggio soddisfa i requisiti di classificazione PI650 del documento ICAO Doc9284 "Regole tecniche per il trasporto sicuro di merci pericolose per via aerea"; l'imballaggio standard di cui sopra può essere riferito per il trasporto con altri veicoli.
  Il trasporto di nuovi ceppi di coronavirus o altri materiali potenzialmente infettivi deve essere effettuato in conformità con il "Regolamento amministrativo sul trasporto di specie microbiche (virus) altamente patogene o campioni che possono infettare gli esseri umani" (Ordine del Ministero della Salute n. 45) per il "Certificato di permesso di trasporto" .
  (2) Trasporto internazionale: se il nuovo ceppo o campione di coronavirus viene trasportato a livello internazionale, l'imballaggio deve essere standardizzato e le procedure pertinenti devono essere completate in conformità con i "Regolamenti sull'amministrazione degli articoli speciali sanitari e quarantena di ingresso e uscita" e soddisfare i requisiti nazionali e internazionali pertinenti.
  (3) Gestione dei ceppi e dei campioni: i nuovi ceppi di coronavirus ei relativi campioni devono essere gestiti da una persona dedicata, registrare accuratamente la fonte, il tipo, la quantità e la registrazione del numero dei ceppi e dei campioni, adottare misure efficaci per garantire la sicurezza dei ceppi e dei campioni e prendere precauzioni rigorose Si sono verificati abuso, uso doloso, furto, rapina, smarrimento, perdita, ecc.
  3. Gestione dei rifiuti
  (1) I laboratori che svolgono attività sperimentali relative al nuovo coronavirus dovrebbero sviluppare procedure di smaltimento dei rifiuti e procedure per il trattamento dei rifiuti e delle acque reflue.
  (2) Tutti i rifiuti pericolosi devono essere etichettati in modo completo e conforme secondo contenitori e metodi di etichettatura standardizzati.
  (3) Il personale adeguatamente addestrato deve utilizzare dispositivi e dispositivi di protezione individuale adeguati per gestire i rifiuti pericolosi.
  (4) Misure di trattamento dei rifiuti: il trattamento dei rifiuti è un anello chiave nel controllo della biosicurezza di laboratorio.Per gestire in modo efficace e sicuro i rifiuti infettivi, è necessario comprendere appieno la classificazione dei rifiuti di biosicurezza e attuare rigorosamente le procedure di trattamento corrispondenti.
  1. Trattamento del liquido di scarto: il liquido di scarto prodotto in laboratorio può essere suddiviso in liquami ordinari e liquido di scarto infettivo.
  (1) I liquami ordinari vengono generati nei lavelli per il lavaggio delle mani e in altre apparecchiature. Tali acque reflue devono essere raccolte separatamente, scaricate nel sistema di trattamento delle acque del laboratorio e scaricate dopo che il trattamento raggiunge lo standard.
  (2) Il liquido di scarto infettivo è l'acqua di scarico generata durante l'operazione sperimentale, viene trattata mediante disinfezione chimica o disinfezione fisica e l'effetto della disinfezione viene verificato per garantire la completa inattivazione.
  (3) Il personale deve smaltire i rifiuti in tempo e non deve portare i rifiuti fuori dall'area sperimentale.
  2. Trattamento dei rifiuti solidi:
  (1) I rifiuti solidi vengono raccolti separatamente Il contenitore di raccolta dei rifiuti solidi deve avere le caratteristiche di non facile da rompere, a prova di perdite, resistente all'umidità, resistente al calore e sigillabile. I rifiuti infetti in laboratorio non possono essere accatastati e immagazzinati e dovrebbero essere sterilizzati con vapore a pressione nel tempo. Prima dello smaltimento, i rifiuti devono essere conservati in un luogo sicuro designato nel laboratorio.
  (2) Piccoli rifiuti solidi come campioni di tessuto, materiali di consumo, dispositivi di protezione individuale, ecc. Devono essere sterilizzati con vapore a pressione e quindi rimossi dal laboratorio lungo il canale dei rifiuti.
  (3) I rifiuti solidi di grandi dimensioni come i filtri HEPA devono essere disinfettati in loco da professionisti e quindi messi in contenitori sicuri per la disinfezione e la sterilizzazione. Gli articoli che non possono essere sterilizzati a vapore, come le apparecchiature elettroniche, possono essere disinfettati con la fumigazione con ossido di etilene.
  (4) I rifiuti solidi rimossi dal laboratorio dopo la disinfezione e la sterilizzazione vengono consegnati collettivamente all'unità di trattamento dei rifiuti solidi per lo smaltimento.
  (5) Durante l'esperimento, se vengono utilizzati oggetti taglienti (inclusi aghi, coltelli, metallo e vetro, ecc.), Devono essere smaltiti direttamente nella scatola per oggetti taglienti, autoclavati e quindi trattati in modo uniforme.
  (5) Stabilire registri di trattamento dei rifiuti: rilevamento regolare delle perdite e sostituzione del filtro HEPA di scarico del laboratorio, monitorare regolarmente le acque reflue trattate e utilizzare indicatori biologici per monitorare l'effetto della sterilizzazione a vapore sotto pressione.
  4. Errori o manipolazione accidentale delle operazioni di biosicurezza del laboratorio
  (1) I nuovi ceppi di coronavirus o altri materiali potenzialmente infettivi contaminano il tavolo operatorio dell'armadio di biosicurezza e causano un inquinamento limitato: utilizzare un disinfettante con un contenuto effettivo di cloro dello 0,55%, che è Usato ora, pronto per l'uso entro 24 ore. Il contenuto di cloro disponibile nel seguente contenuto si riferisce a questa concentrazione.
  (2) La frammentazione o il ribaltamento dei recipienti di coltura contenenti virus provoca inquinamento del laboratorio: tenere chiuso lo spazio del laboratorio per evitare la diffusione di sostanze inquinanti e utilizzare salviettine disinfettanti con cloro efficace allo 0,55% per coprire l'area inquinata. Quando necessario (per grandi quantità di fuoriuscita), l'acido peracetico può essere utilizzato per riscaldare il laboratorio di fumigazione a una dose di 2 g / m 3 e fumigare durante la notte; oppure il disinfettante con acido peracetico da 20 g / L può essere spruzzato con uno spruzzatore aerosol, alla dose di 8 ml / m 3 , effetto 1. ~ 2 ore; se necessario, o fumigare con permanganato di potassio-formaldeide: permanganato di potassio 8 g / m 3 , metterlo in un contenitore resistente al calore e alla corrosione (vaso di terracotta o contenitore di vetro), quindi aggiungere formaldeide (40%) 10 ml / m 3. Fumigazione per più di 4 ore. L'umidità interna durante la fumigazione è del 60% -80%.
  (3) Per ripulire le sostanze inquinanti, seguire rigorosamente i requisiti per il funzionamento sicuro dei virus vivi, utilizzare la sterilizzazione a vapore a pressione e condurre la ventilazione del laboratorio per prevenire rischi secondari.

0 commenti:

Posta un commento