sabato 30 gennaio 2021

Renzi sottomette il PD e il M5s, evidenziando tutte le fragilità di questo Governo. Renzi univo vero politico italiano lo affermo da uomo di CDX

Il comportamento di Renzi è stato di grande senso del dovere nonche' di grande acume politico per il bene del Paese.

Gli attacchi creati ad arte dall'opposizione e da giornali compiacenti non solo si sono dimostrati inefficaci ma anche pretestuosi e isterici, una rabbia fine a se stessa e non costruttiva che ha evidenziato la pochezza di idee che attanaglia questi politici del PD e del M5S nonchè qualche giornalista.

E' sotto gli occhi di tutti che con il M5S non si Governa, lo è stato con il CDX e Salvini e lo è con Renzi ed Italia Viva.

In questo contesto Renzi ha sollevato un problema concreto in un momento in cui siamo in Emergenza ma anche ad un passo dal Recovery Found e il Governo Conte ancora navigava a vista fra Decreti Presidenziali e Bonus.

Renzi ha posto un problema che il Governo Conte non ha ascoltato snobbando come ha fatto con Salvini i suoi alleati.

Eppure se gli Italiani non hanno capito, il punto di Renzi era quello di capire e di costruire con il Governo un Piano Marshall a medio periodo su riforme ed investimenti di ampio respiro e su base politica.

Il Governo Conte non solo ha snobbato ma stava per creare un piano gestito da esperti esterni nominati da Conte.

Gli Italiani devono sapere che Renzi ha posto questo problema ed è falso che lo abbia fatto per interesse personale perche' ha corso dei rischi come quello di andare al Voto in un momneto in cui appunto molti Italiani non avrebbero capito.

Inoltre Renzi avrebbe potuto accettare quanto voleva fare il Governo Conte perche' lui faceva parte con Italia Viva del progetto e avrebbe comunque gestito soldi e nomine.

Quindi la questione vera e che Renzi stavolta ha posto un problema valido a tutela non sua ma del Paese.

Lo dico da uomo di CDX in passato forte avversario mediatico anche se la mia opposizione era di fatto al partito del non voto il PD, molte cose buone sono state fatte nel suo Governo come la riforma Madia della Pubblica Amministrazione un po' meno la Riforma Costituzionale.

In questo scenario Renzi praticamente è rimasto fermo, mentre il PD con Zingaretti non solo si è spaccato al suo interno insistendo sul "mercato delle vacche" e perdendo credibilità e consensi.

Lo stesso per il M5S che doveva aprire il Palazzo come si apre una scatoletta di tonno ed invece, tradendo ogni suo ideale, dignità e credibilità è diventato il partito della "prostituzione politica".

Il Presidente Mattarella ha fatto il suo dovere istituzionale anche se avrebbe potuto avere coraggio prendendo atto che  sarebbe stato meno rischioso andare al Voto.

In queste ore il PD e il M5S ripropongono risbagliando un Conte Ter, non sapendo che dal punto di vista politico Renzi e il compatto partito Italia Viva li tengono per le palle.

Ed allora quale soluzione si propone ho un Governo identico senza Conte ormai bruciato, o un Governo Istituzionale con il CDX.

In questo scenario il CDX a mio modo di vedere dovrebbe stare fermo senza aderire a nessun Governo di unità Nazionale per il semplice motivo che la gestione del Recovery Found ci porterà al 2022 in prossimità delle elezioni e prendere una fetta di torta oggi si corre il rischio di perdere la torta intera.

Esiste il problema del semestre bianco e la nomina del Presidente della Repubblica diventa importante a livello politico.

Concludo che Renzi sta dimostrando di essere un vero mattatore della politica e sicuramente ha già in mente la soluzione giusta, mentre PD e M5S brancolano nel buio.

In questo scenario da uomo di CDX ed esperto di Marketing Politico non mi dispiacerebbe vedere Italia Viva al 7%, certo se si andasse a votare il M5S scenderebbe sotto il 10%.




0 commenti:

Posta un commento