domenica 3 gennaio 2021

Un farmacista negli Stati Uniti arrestato per aver deliberatamente fatto fallire più di 500 dosi di vaccino

 Un farmacista in un ospedale del Wisconsin, negli Stati Uniti, è stato arrestato il giorno prima per aver conservato deliberatamente più di 500 dosi del nuovo vaccino della corona a bassa temperatura ed è stato arrestato e accusato di reati multipli.

L'Associated Press ha riferito il 1 ° di questo mese dalla polizia e dal dipartimento sanitario di Grafton Village a Milwaukee che un fornitore di servizi medici "Advocates Aurora Health" si trovava in un farmacista in un centro medico nel Grafton Village alla fine del mese scorso. Ha deliberatamente tirato fuori dal frigorifero 57 flaconi del nuovo vaccino a corona sviluppato da Modena negli Stati Uniti. Ogni flacone contiene 10 dosi di vaccino, tutte non valide a causa della conservazione per più di 12 ore a temperatura ambiente. Il personale medico ha somministrato a 57 persone un vaccino inefficace senza saperlo e ha scartato le restanti 500 dosi di vaccino quando il problema è stato scoperto.

Secondo la polizia, il vaccino scartato vale tra gli 8.000 e gli 11.000 dollari. La polizia non ha rivelato il nome dell'uomo, solo dicendo che è stato arrestato con l'accusa di aver messo in pericolo incautamente la sicurezza, adulterando farmaci da prescrizione e distruggendo criminalmente proprietà. Queste accuse sono crimini.

Jeff Barr, Chief Medical Group Officer di "Advocating Aurora Healthcare", ha dichiarato in una conferenza stampa online il pomeriggio prima di Capodanno che l'uomo ha estratto centinaia di vaccini dal frigorifero la sera del 24 del mese scorso e li ha rimessi in frigorifero il giorno successivo. Quella notte il vecchio trucco fu ripetuto e il vaccino fu nuovamente autorizzato a pernottare a temperatura ambiente. Un farmacista ha trovato una bottiglia di vaccino fuori dal frigorifero la mattina del mese scorso e il centro medico ha avviato un'indagine. Tuttavia, il farmacista inizialmente ha affermato falsamente di aver tolto il vaccino per prendere altri oggetti dal frigorifero, ma è stato negligente e non è riuscito a rimettere il vaccino indietro nel tempo. Tuttavia, con l'approfondirsi delle indagini, i funzionari del centro medico sono diventati sempre più sospettosi della sua dichiarazione e lo hanno intervistato molte volte: ha ammesso di averlo fatto deliberatamente il 30 del mese scorso ed è stato espulso.

Modena ha detto al centro medico che le persone che hanno ricevuto vaccini non validi non avevano altri rischi per la sicurezza se non l'incapacità di resistere al nuovo infezione da coronavirus. Tuttavia, il centro medico sta attualmente prestando molta attenzione alla reazione fisica dei vaccinatori.

Barr ha rifiutato di discutere le motivazioni del farmacista. La polizia credeva che lui sapesse che il vaccino sarebbe diventato invalido dopo essere stato distrutto, e i vaccinatori avrebbero erroneamente creduto che fosse protetto da un normale vaccino.

Reuters ha riferito che il centro medico ha informato coloro che avevano vaccinato inefficace e che hanno bisogno di rivaccinare. 

0 commenti:

Posta un commento