lunedì 28 giugno 2021

NO AL DDL ZAN - RISPETTO PER I CRISTIANI


 

PRESENTATA PEZIONE EUROPEA CHE RICONOSCE I DIRITTI DEI SICILIANI ALLA CONTINUITA' TERRITORIALE A PREZZI ADEGUATI - HO CHIESTO AL PRESIDENTE DELLA REGIONE ED AL MINISTRO DEL HO CHIESTO AL PRSIDENTE MUSUMECI ED AL MINISTRO DEL MiMS DI APPLICARE GLI ONERI DI SERVIZIO PUBBLICO.

Esimio Ministro delle Infrastrutture e Trasporti
Prof. Enrico Giovannini 
Esimio Presidente della Regione Sicilia 
On. Nello Musumeci
Assessore Economica Regione Sicilia 
On. Gaetano Armao 

Remo Pulcini , cittadino Italiano nonchè siciliano ho presentato una petizione europea n. 0875/2019 con nota del 15/06/2021 n.D302926 in Commissione. 

Tale Petizione è stata dichiarata ricevibile , come da documentazione allegata e riguarda gli oneri da sostenere di continuità territoriale , in materia di trasporto aereo e marittimo per i cittadini e per i residenti in Sicilia. 

La Conclusione di tale petizione è stata che pur non essendo la Commissione Europea in grado di aiutare il firmatario, perche' di competenza dello Stato Membro interessato, riconosce la necessità di un intervento atto a migliorare i collegamenti ed i relativi costi che i cittadini devono sostenere suggerendo l'introduzione di Oneri di Servizio pubblico a carico di Compagnie aere e marittime. 

 Basti pensare che oggi un andata/ritorno , da e per la Sicilia costa 600 euro in aereo , e con il monopolio marittimo costa 77 euro, senza alcuna agevolazione per pendolari ed abitanti delle aree metropolitane piu' vicine. 

 Per quanto sopra esposto ed allegato nel documento ufficiale Comunicatomi dalla Commissione Europea . richiedo un tavolo di concertazione fra tutte le parti in causa per arrivare ad una decisa e concreta soluzione del caso, evitando ancora una volta che gli unici penalizzati siano i Cittadini Siciliani facendoli sentire cittadini di serie B. 

Sicuro di un vostro pronto intervento, 

 Porgo Cordiali Saluti
 dott. Remo Pulcini

Allego Petizione







 

domenica 20 giugno 2021

FAI LA VACANZA IN SICILIA - OTTIENI UNA NOTTE GRATIS E UN VOLO SCONTATO FINO A 150 EURO di Remo Pulcini

 Vai al sito Web: https://www.visitsicily.info/

Ci sono tanti motivi per amare la Sicilia. Il suo mare, le sue bellezze naturali, il suo patrimonio artistico e culturale, ma anche i suoi sapori e la sua gente. Per questo la Sicilia è una terra unica e generosa. Oggi ancora di più, grazie a See Sicily e ai suoi voucher.

Con See Sicily, se prenoti la tua vacanza in Sicilia di almeno 3 notti, avrai in regalo:

    • 1 pernottamento ogni 3 (fino ad un massimo di 2 notti in regalo)
    • 1 servizi turistico a scelta tra: escursioni, tour guidati o immersioni
    • 1 ingresso ai luoghi della cultura (a partire da Luglio)
    • sconto sui voli nazionali e internazionali (a partire da Ottobre)
I voucher consegnati ai turisti sono da intendersi “non rimborsabili”, pertanto, laddove non fruiti per cause imputabili al turista stesso, non potranno essere in alcun modo riprogrammati in una data successiva.

Ti basterà scegliere una delle agenzie o tour operator aderenti dal seguente elenco e acquistare almeno due notti in strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere della stessa categoria o di una categoria di differenza rispetto a quella della struttura del voucher.
Potrai poi aggiungere, uno per tipologia, tutti i servizi che ti permettono di visitare la Sicilia.
I voucher sono ad esaurimento! Contatta subito 1 delle agenzie e tour operator abilitatiilitati.

La Cina continentale 22 nuovi casi di variante Delta chiude la zona

 Sono stati i segnalati di recente 22 casi importati, di cui otto segnalati nel Guangdong, cinque nel Fujian, tre ciascuno a Shanghai e Zhejiang, due nello Yunnan e uno a Tianjin  tanto da chiudere la zona all'esterno, tali casi sono un avanzata della variante Delta che minacciosamente va avanti nel Mondo.

Sindacalista travolto e ucciso durante una manifestazione a Biandrate, arrestato il camionista che ha forzato il blocco - la sinistra assente !

 Sindacalista travolto e ucciso durante una manifestazione a Biandrate, arrestato il camionista che ha forzato il blocco una volta i giornali e i partiti di sinistra si occupavano di queste persone adesso si occupano soltanto dei loro affari e dei migranti lasciando morire la loro ideologia ed abbandonando nell'indifferenza i loro sostenitori.

SINDACO DI ROMA - I PRONOSTICI ALLO START DI PARTENZA

Al momento Enrico Michetti otterrebbe tra il 30 e il 34 per cento, un risultato molto buono per la coalizione, che fa ben sperare per le prossime amministrative.

Dietro l'avvocato e professore, nel sondaggio Swg si trova Roberto Gualtieri. L'ex ministro dell'Economia del centrosinistra, che si è scagliato contro Matteo Salvini in diretta televisiva, ora viaggia su percentuali di preferenza comprese tra il 27 e il 32 percento. Terzo nelle preferenze dei romani, invece, c'è Carlo Calenda che per Swg ha una forbice di preferenze compresa tra il 20 e il 24 percento. Molto più distante rispetto a Michetti e Gualtieri c'è Virginia Raggi, visto che nell'ultimo sondaggio ha raccolto solo tra il 13 e il 17 percento delle preferenze dei romani.

domenica 13 giugno 2021

Renzi aveva ragione, l'arroganza di Conte e M5s con il pericolo cinese non paga - Italia grazie a Draghi al Centro del Mondo con gli Usa di Remo Pulcini

 Nessuna premessa in questo articolo bastano le evidenze fattuali delle iconografie che pubblico:






Indipendentemente dalle ragioni che hanno portato Renzi ed Italia Viva a disarcionare un arroncante Conte non votato, il risultato è evidente sotto gli occhi di tutto il Paese Italia.

Un Italia al centro del G7 con un peso specifico elevato apportato dal Premier Draghi e dalla credibilità del sistema che ha in lui.

Conte ed il M5s ci avrebbero portato verso il baratro e verso una Cina che dopo i dubbi sul Covid si e' rilevata per quello che è un pericolo Comunista travestito da Agnello Democratico.

Un Conte e M5s che guardano alla Cina o al Venezuela di Nicolas Maduro non solo ci avrebbero portato al disastro ma posso sotto attacco di tutti.

Draghi è un "solvibile" senza firma davanti all'Alleanza Atlantica e all'Europa.

In tutto questo scenario un merito va dato a Renzi ed Italia Viva che indipendentemente dalle motivazioni ci ha portato sulla strada giusta perdendo voti e sostegno che saranno ricompensati non appena gli Italia si accorgeranno della ragioni positive che questa sua azione ha portato.

Ecco perche' da Marketing Politico sostengo due progetti Democrazia Cristiana, Italia Viva pur rimanendo uomo di Centro Moderato di Destra.

Vi consiglio di leggere il mio Libro su Amazon che evidenzia la pericolosità della Cina:


mercoledì 2 giugno 2021

La Cina conferma il primo caso umano al mondo di influenza aviaria H10N3, ma afferma che è altamente improbabile che si diffonda ampiamente tra le persone (Se dobbiamo fidarci della Cina !)

La Cina ha riportato martedì la prima infezione umana al mondo del ceppo di influenza aviaria H10N3, ma ha affermato che il rischio che si diffonda ampiamente tra le persone è basso.

Un uomo di 41 anni è stato ricoverato in un ospedale con sintomi di febbre nella città orientale di Zhenjiang il 28 aprile e gli è stato diagnosticato l'H10N3 un mese dopo, ha dichiarato la National Health Commission (NHC) cinese in una dichiarazione online. 

 "Il rischio di diffusione su larga scala è estremamente basso", ha detto il NHC, aggiungendo che l'uomo era in condizioni stabili e che i suoi stretti contatti non avevano segnalato "anomalie". 

Diversi ceppi di influenza aviaria sono stati trovati tra gli animali in Cina, ma le epidemie di massa nell'uomo sono rare.

L'ultima epidemia umana di influenza aviaria in Cina si è verificata tra la fine del 2016 e il 2017, con il virus H7N9. 

L'H7N9 ha infettato 1.668 persone e causato 616 vittime dal 2013, secondo l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura. 

A seguito delle recenti epidemie di influenza aviaria in Africa ed Eurasia, il capo del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie la scorsa settimana ha sollecitato una sorveglianza più severa negli allevamenti di pollame, nei mercati e negli uccelli selvatici. 

Alcuni dei primi casi di COVID-19 sono stati rilevati in un mercato alimentare e animale nella città cinese centrale di Wuhan alla fine del 2019.